giovedì, 14 novembre 2019 ore 3:18 - Buona Notte.
huges.it
Stampa Utente sconosciuto (Accedi). Non sei ancora registrato? (Registrati).
Colui che ha sconfitto Morte

John Doe

Colui che ha sconfitto Morte

John Doe

N° 28 - La natura della bestia

N° 28, Settembre 2005 (Serie regolare)

28. La natura della bestia

Chi può fermare una creatura che si beffa delle leggi della natura

3/03/2006 - master

"Vene senza sangue, cuore senza amore. Dalla tenebra del mondo, una creatura avanza con passo da predatore. Del resto, è... La natura della bestia " .

Soggetto: Bartoli e Recchioni
Sceneggiatura: Roberto Recchioni
Disegni: Maurizio Rosenzweig
Copertina: Massimo Carnevale

John Doe non ha ancora avuto il tempo di capire cosa è cambiato nel suo cuore, se un cuore ce l'ha ancora, che un'evento straordinario irrompe negli uffici della Trapassati Inc. Una strage imprevista colpisce uno dei laboratori segreti della Nuovo mattino . Una creatura custodita nel centro di ricerca è sfuggita al controllo e si è lanciata in una sanguinosa vendetta verso i suoi carcerieri e nessuna sede della Nuovo mattino appare più al sicuro.

Questo episodio mette in allarme John, da un lato deciso ad eliminare la misteriosa creatura e dall'altro incuriosito dalla fondazione a lui sconosciuta fino a quel momento. Per la caccia JD, che comincia a subire una strana influenza da parte di Autumn, scegli il proprio "uomo" migliore: la vigorosa Leonida . Per la prima volta nella sua vita, sia di super soldato, sia di avvenente Cavaliere dell'Apocalisse , Leonida assapora l'amaro gusto della paura affrontando un'esperienza che cambierà per sempre la sua vita.

A John Doe non resta che affrontare la creatura faccia a faccia. La lotta è dura. La bestia sembra inarrestabile. Non avrebbe mai dovuto mandare Leonida da sola contro una creatura che vive al di fuori delle leggi di natura. La vittoria non appare scontata, ma alla fine arriva e Leo può cercare conforto in una sadica vendetta.

3/03/2006 - master


Riceca avanzata

© 2001-2006 - HUGES.IT Edito da Giacalone Ugo