mercoledì, 22 settembre 2021 ore 1:05 - Buona Notte.
huges.it
Stampa Utente sconosciuto (Accedi). Non sei ancora registrato? (Registrati).
Tutto il calcio italiano su huges.it

Calcio

Tutto il calcio italiano su huges.it

sport - calcio

Qualificazioni Campionato Europeo U21: Italia - Scozia 2-0

Under 21 sbriga la pratica Scozia in 5 minuti

Gli azzurrini di Gentile per oltre un'ora non creano nulla, poi fra 20' e 26' segnano con Bianchi e Rosina e liquidano la Scozia: quinto successo in fila

26/03/2005 - master

PAVIA, 25 marzo 2005 - Pavia forse era abituata troppo bene. Nel settembre 2003 la Nazionale Under 21 rifilò 8 gol (a uno) al Galles. Spettacolo e reti. Per far capire che non va sempre così, la squadra di Gentile sceglie la terapia d’urto, giocando una gara brutta e creando pochissimo per oltre un’ora, annoiando persino gli entusiasti tifosi scozzesi: erano in mille al seguito dei giovani, domani si riverseranno a San Siro con molti altri per la nazionale maggiore.

La Scozia, però, non è squadra che può impensierire l’Italia: il solo Riordan pare all’altezza degli avversari, tanto che bastano due fiammate agli azzurri per centrare due reti e mettere in cassaforte la vittoria finale. Fra il 20’ e il 26’ prima Bianchi gira in porta un bel cross di Motta, poi Rosina trova un diagonale da fuori. Partita virtualmente conclusa, con gli azzurrini che vanno vicini al terzo gol con un tiro da fuori di Bianchi e una conclusione di Mannini, entrambe parate.

L’Under di Gentile centra così la quinta vittoria in cinque partite in questa fase a gruppi dell’Europeo, si guadagna matematicamente almeno il secondo posto, che vale i playoff, ma virtualmente chiude già i discorsi anche per il primo. Se poi si considerano anche le amichevoli, questa è l’ottava vittoria consecutiva. Sono già sei invece le reti di Bianchi, puntuale in zona gol e decisivo più con questa squadra che con il suo club (il Cagliari), con cui fatica a trovar spazio.

La gara, per nulla indimenticabile, fa registrare anche i debutti di Motta e del portiere Curci. L’atalantino parte molto bene, e non solo per il cross del primo gol. Spinge con costanza e costrutto sulla destra, dimostrandosi ragazzo dal grande futuro. Poco impegnato invece il romanista, che si esibisce solo in alcune parate da ordinaria amministrazione. Nel complesso per la squadra di Gentile una partita che mostra una certa involuzione nel gioco, che a lungo si basa solo su lanci lunghi per le punte. Un po’ meglio nella ripresa, quando entra Pagano per un evanescente Lazzari e quando si sveglia Rosina. Per la Scozia, basta anche così.

(fonte Gazzetta dell Sport)

26/03/2005 - master


Riceca avanzata

© 2001-2006 - HUGES.IT Edito da Giacalone Ugo